Home / Recensioni / Film 2013 / Machete Kills: la recensione del film e trailer
Machete Kills: la recensione del film e trailer
Machete Kills: la recensione del film e trailer

Machete Kills: la recensione del film e trailer

Avete sentito la mancanza di Machete? Allegri perchè è tornato. Danny Trejo veste nuovamente i panni di Machete per Robert Rodriguez in quella che sembra essere una fusione fra Rambo, Tarantino e che finisce per essere un’infilata di clichè ereditati dai film precedenti e di scene trash.

In Machete Kills durante un’operazione contro un cartello della droga Machete, ex agente federale, vede morire la sua collega (Jessica Alba) e contemporaneamente scopre che i narcotrafficanti stavano trasportando missili. La polizia locale acchiappa Machete decisa a giustiziarlo ma qualcosa li frena: una telefonata. E’ il presidente degli Stati Uniti in persona che vuole Machete perchè gli risolva un piccolo problema, c’è qualcuno che vuole sparare un missile contro la Casa Bianca. In cambio dell’intervento Machete vedrà tutti i suoi reati cancellati ed avrà la cittadinanza militare. Machete accetta e parte alla ricerca di Marcos Mendez che riesce ad individuare grazie ad i suoi agganci. Se acciuffarlo gli sarà sembrata una passeggiata ciò che viene dopo decisamente non lo è perchè Machete si trova davanti a dei nuovi nemici, fra cui un mutaforma, e scopre che per venire a capo della situazione dovrà risalire all’origine del problema che è uno spietato trafficante miliardario eccentrico (Mel Gibson).

Si tratta di un explotation anni Settanta che non è tanto concentrato tanto sulla trama quanto sul ritmo e l’impatto visivo delle scene. E’ un film per tutti i gusti diciamo, per chi adora il trash, per i cinefili che vi leggeranno delle citazioni (a parte quelle tratta dei precedenti Machete) e per chi ama gli sbudellamenti (potete anche non annoverarmi). Trama un po’ fiacca diciamo al limite che sconfina di tanto in tanto nel surreale e che si snoda sul filo incontro/scontro fra Usa e Messico con i messicani che tentano sempre di valicare il confine/vendicarsi/fare del terrorismo (anche pro bono come Mendez). Clichè per l’appunto.

Ascoltate Lady Gaga? E’ il film che fa per voi. Tra l’altro la vostra beniamina recita nel film quindi due piccioni con una fava. No, non è l’unica star presente nel film che è anzi un agglomerato di celebrità del cinema (che manco I mercenari), nel cast infatti troviamo: Lady Gaga, Antonio Banderas, Mel Gibson, Jessica Alba, Michelle Rodriguez, Charlie Sheen, Cuba Gooding Jr e Sofia Vergara fra gli attori più importanti.

Ancora un ottimo Danny Trejo da sempre star dell’action-trash con il suo viso mezzo butterato mezzo spiegazzato dalle rughe ed uno sguardo da farvi tremare le unghie dei piedi, con le sue spiazzanti frasi ed il suo atteggiamento coatto. E dire che Danny ex carcerato ha iniziato come comparsa per poi impersonare l’improbabile eroe americano con un passato alle spalle che è a dir poco assurdo, quasi un anti eroe dunque. C’è da dirgli che gli calza benissimo.

Curiosità: noterete che la pellicola sembra rovinata, tranquilli è fatto di proposito per renderlo ancora più vissuto, vecchio, trash nel caso in cui non si abbia ben chiaro che Rodriguez è un fan degli action movie anni 70 dove tutto esplode, quasi tutti muoiono e l’eroe si fa due risate.

Goliardico, esagerato, trabordante in tutti i sensi, della serie siete amanti anche voi del genere action anni 70 esasperato? Buona visione allora. Ma se l’avete già visto voglio sapere che ne pensate!

Lascia un commento. La tua opinione è importante!