Home / Recensioni / Film 2014 / Dracula Untold: trama, recensione e trailer
Dracula Untold: trama, recensione e trailer
Dracula Untold: trama, recensione e trailer del film

Dracula Untold: trama, recensione e trailer

Ci risiamo, per la serie “A volte ritornano” (non me ne voglia Stephen King), è arrivato Dracula Untold. Sì, l’ennesimo Dracula. Dopo l’Intervista con il vampiro, i vampiri di Twilight, i vampiri di Solo gli amanti sopravvivono ed il terribile ed immortale Nosferatu ecco che arriva un Dracula nuovo di pacca, affascinante come Orlando Bloom (dai un po’ ci assomiglia), magnetico come Hugh Jackman (ok, non così tanto) è Luke Evans nei panni di Vlad III di Valacchia.

Diretto da Gary Shore Dracula Untold è qualcosa come la versione 6.0 del caro conte della Transilvania di cui poco si sa e molto s’inventa. Più affascinante che spaventoso, un Dracula per signore?

Dracula Untold: la trama del film

Medioevo: il sultano turco reclutava bambini e li addestrava per farne un esercito. Vlad III di Valacchia, era fra questi. Divenne famoso come l’impalatore perchè trafiggeva i suoi nemici. Divenuto un ex soldato Vlad viene nominato principe di Transilvania e deciso a condurre una vita all’insegna del pentimento, sposa Mirena e nasce Ingeras, un figlio.

Purtroppo per lui il sultano non esce dalla sua vita ma ritorna per richiedere nuovi bambini fra cui il figlio di Vlad. Dichiarandogli guerra Vlad si ricorda di una leggenda su una strana creatura ritrovata nei pressi, una creatura capace di donargli incredibili poteri. Vlad la va a cercare. Lui ed il Maestro Vampiro fanno un patto: tre giorni di poteri ma non dovrà bere sangue o la maledizione ricadrà su di lui.

Vlad ed il suo terribile segreto riescono a tener lontani i turchi o a sistemarli, finchè il popolo non capisce che qualcosa non va. Nel mentre il sultano Maometto II rapisce Ingeras e Vlad è pronto a tutto per riaverlo. Ha inizio la leggenda di Dracula.

Dracula Untold: la recensione del film

Un filmone Dracula Untold, senza dubbio. Dracula sotto una nuova otticca: un giovane uomo tormentato, desideroso di proteggere coloro che ama e tuttavia sedotto da lato oscuro e dal potere, affascinante ed anche spietato.

Quello che ti aspetteresti da questo film è un demone della notte crudele, spietato, un mostro insomma quello che invece salta fuori è un cavaliere della notte innamorato della moglie, che vuole riprendersi il figlio, difendere il popolo e redimersi. In pratica un eroe. Dracula non è il mostro, il cattivo ma bensì l’eroe. Il cinema fa questo e altro. Ma d’altronde i vampiri che spaventano non vanno più molto.

Molto fantasy, per niente horror, molto poco violento parte per raccontare la leggenda di Vlad l’impalatore e si perde nel raccontare le vicende politiche e familiari di Dracula il bello che cerca vendetta.

Decisamente a questo film manca qualcosa, anche se è indefinibile: una trama più interessante? Una sceneggiatura più avvincente? Un Dracula più dark e meno casa e chiesa? Non saprei scegliere.

Fra l’altro ho il sospetto che sia solo il primo di una serie, speriamo anche di no, di vicende che spiegano quanto sia accaduto dopo. Dopo cosa? Lo scoprirete guardando Dracula Untold.

A voi è piaciuto?

Dracula Untold: il trailer italiano

Lascia un commento. La tua opinione è importante!