Home / Recensioni / Film 2014 / Parker: trama, recensione e trailer
Parker: trama, recensione e trailer del film
Parker: trama, recensione e trailer del film

Parker: trama, recensione e trailer

Ritorna Jennifer Lopez sul grande schermo in Parker, nuovo film in uscita a maggio. Devo dire che che mi piace come cantante ed anche come attrice non è poi così male (Come dimenticare il film “Quel mostro di mia suocera” fenomenale). Mentre Jason Statham, Parker, è un altro paio di maniche.

Dunque è una tranquilla mattinata in un parco giochi, quando due clown sospettosi si allontanano ed un prete bussa alla porta della sorveglianza per un informazione. I clown sbucano dal pavimento ed il prete, ovvero Parker, punta una pistola contro gli agenti. E’ un grosso colpo che sta andando a segno, nei flashback si scopre che è stato il suocero di Parker ad aiutarlo a progettarlo tramite alcune informazioni preziose. Parker si dimostra un ladro con dei principi che non uccide nessuno purchè si faccia come dice lui ed a questo proposito consola uno degli agenti che sta avendo una crisi isterica. La situazione però prende una brutta piega, il palo fuori che doveva creare un diversivo s’è fatto prendere la mano ed il gruppo è costretto ad una frettolosa fuga. Parker in auto con i soci discute di un possibile colpo nel quale però non vuole essere coinvolto. Scoppia una rissa in auto, Parker finisce per strada e viene successivamente raccattato da una famiglia di contadini che lo porta in ospedale. Braccato e ferito, Parker fugge anche da lì ed inizia a programmare la sua vendetta. Documenti falsi, rapine ed infine scopre dove si trovano i suoi ex soci ai quali vuole farla pagare. Sarà Leslie (J.lo), agente immobiliare con pochissimi soldi e parecchia disperazione, ad aiutarlo. Un grosso e rischioso colpo a Palm Beach su cui Parker vuol mettere le mani. Ci riuscirà?

Parker non è un film molto entusiasmante, manca di verve, d’immaginazione e di un tocco d’ironia che non guastava.

Parker dovrebbe essere il cattivo? Sicuramente non è il buono ma almeno non è il classico criminale violento e senza principi, a tratti potrebbe quasi sembrare Robin Hood ben vestito con una pistola. Per il resto Statham è troppo compassato, troppo rigido, quasi senza emozione, eccessivo direi. Duro, malmenato, tradito, sempre sul punto di lasciarci la pelle o farsi arrestare. Con un pizzico d’espressività sarebbe stato perfetto.

Bene invece Jennifer Lopez, un po’ troppo logorroica forse e devo dire che l’avrei preferita più complice, più dura mentre scaltra lo è abbastanza.

Avete riconosciuto Nick Nolte nei panni di Hurley? Quando è comparso sul video non riuscivo a credere che fosse lui.

Il tema della vendetta funziona, almeno il ritmo è buono, l’azione anche ma nella seconda parte del film con l’ingresso di Leslie si cerca di “alleggerire” il film con il sentimentalismo univoco, visto che Parker ama sua moglie. In questi segmenti l’azione va a farsi benedire soppiantata da una J.Lo alle prese con madre petulante e problemi di soldi.

Il ritmo dunque, intervallato dai drammi di Leslie, si appiattisce e si sfilaccia per riprendere le fila quando si torna all’azione implicata dalla vendetta. Diciamo un film d’azione senza pretese, Parker, in cui si poteva fare di meglio. Non proprio imperdibile ma buono per chi ama il genere. Un voto? 6.

Voi che voto gli dareste?

Lascia un commento. La tua opinione è importante!