Home / Recensioni / Film 2016 / Batman v Superman: Dawn of Justice – trama, trailer e recensione
Batman v Superman: Dawn of Justice - trama, trailer italiano e recensione film
Batman v Superman: Dawn of Justice - trama, trailer italiano e la recensione del film azione fantascienza diretto da Zack Snyder e con protagonisti Ben Affleck, Henry Cavill, Amy Adams, Jesse Eisenberg, Diane Lane.

Batman v Superman: Dawn of Justice – trama, trailer e recensione

Batman v Superman: Dawn of Justice. Alla fine è successo, c’è la crisi dei villain e i super eroi finiscono per scontrarsi fra loro. Così è un attimo passare ai due eroi volanti che se le suonano alla civil war. Ma è un’epidemia?

Ho visto la locandina e non mi ha convinto, ho visto il trailer italiano e non mi ha convinto manco quello, idem la trama. Quante possibilità ci sono che il film mi faccia ricredere? D’accordo è come partire prevenuti e per questo guardo il film, perché si giudica solo ciò che si conosce non a priori.

Zack Snyder il regista ci propone dunque lo scontro fra l’uomo pipistrello e l’uomo d’acciaio. Fra gli attori spuntano i nomi di Ben Affleck, Henry Cavill, Amy Adams, Jesse Eisenberg, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons, Holly Hunter e Gal Gadot. Caspita almeno il cast potrebbe farmi ricredere, anche se Afflek come attore lascia a desiderare (non ditemi che non lo pensate pure voi).

Bando alle ciance.

Batman v Superman: Dawn of Justice – la trama del film

Quando Metropolis fu attaccata dal generale Zod deciso a piegare Superman, molti terrestri ne subirono le conseguenze. Questo scatenò due fazioni opposte: quelli che amavano Superman e quelli che lo odiavano. Della seconda fazione fa parte Bruce Wayne, alias Batman, che ritiene Superman una minaccia per il pianeta in quanto alieno.

Dal canto suo Clark Kent, alias Superman, non ha mai condiviso i modi brutali di Batman ed è deciso a smascherarlo.

Un giovane con quale squilibrio psichico, Lex Luthor è anch’egli convinto che Superman sia una minaccia e vuole sconfiggerlo ritrovando alcuni frammenti di kryptonite, l’unico elemento temuto dall’eroe alieno.

Mentre Superman è impegnato a salvare la sua collega Lois Lane, Bruce Wayne si reca ad una raccolta di fondi della LexCorp per rubare dei dati circa una sospettosa arma molto potente che si starebbe progettando, viene però preceduto da una misteriosa donna, Diana, che custodisce un segreto ed ha molto in comune con Superman. Bruce scopre della kryptonite e decide di rubarla. Durante un sogno, vede uno scenario apocalittico in cui Superman impazzito ha schiavizzato gli umani e combatte Batman che cerca di proteggerli.

Dopo un incontro con Flash, Batman decide di entrare in azione. Superman viene ricattato da Lex Luthor che ha preso in ostaggio i suoi cari e che ucciderà se lui dovesse rifiutarsi di scontrarsi con Batman ed ucciderlo.

Lo scontro si approssima, come andrà a finire?

Batman v Superman: Dawn of Justice – il trailer italiano

Batman v Superman: Dawn of Justice – la recensione

Film terribile, inutile e noioso. In teoria era previsto un sequel, in pratica il film Batman v Superman: Dawn of Justice è stato distrutto dalla critica quindi forse ci si ripenserà sopra.

Le pecche in questo film sono tante, troppe.

In primis è caotico e confusionale, non lo dico solo io, lo stesso Jeremy Irons (che ha vestito i panni di Alfred) in un’intervista ha dichiarato che si il film ha guadagnato ma si è meritato tutte le critiche negative, in quanto confusionario e con troppi elementi in scena. Ha affermato che il sequel sarà più semplice, quindi sì c’è già uno script e no non si sa nient’altro.

Alzi la mano chi si è accorto del tema di fondo de “l’altro è un nemico”? Batman è il super uomo, ligio al dovere, protettivo e pronto a tutto per difendere quelli della sua razza. Superman è l’altro, il diverso, l’alieno e per questa sua diversità di fondo è una minaccia. Ma non sarà un po’ troppo politico questo film?

Si sfiorano temi poi perfino trascendentali: può essere Superman considerato un dio? E in questo caso Batman commetterebbe un deicidio? Ma chi l’ha scritto questo film? Nietzsche?

Tanto dramma: umano, politico, idealista, divino e morale (è giusto o non è giusto uccidere Superman perché è un alieno e quindi un potenziale pericolo?). Naturalmente non potevano mancare traffici di armi, Iraq, Afghanistan e kamikaze, il tema preferito dagli americani (pacifisti esclusi).

Di questo film non si salva decisamente nulla: ritmo penoso, script confusionario, un Batman cieco e ottuso come pochi se ne son visti nella storia degli eroi, un Superman che dell’originale non ha manco l’ombra, scene d’azione noiose ed infine Ben Affleck che recita con la stessa espressività di un pezzo di marmo.

Nel prossimo film mi piacerebbe scoprire se quella di Affleck è una paralisi facciale o non è proprio tagliato per la recitazione (propendo per la seconda). Come attore voto per Superman, come eroe per nessuno dei due.

Mi domando: ma che senso ha fare film come questi e logorarci i nervi estremizzando gli eroi che tanto abbiamo amato?

Film sconsigliato. E se lo guardate buona dormita, fatemi sapere se avete sognato pure voi l’Italia post apocalittica schiavizzata dai politici…ops, scusate, quello non è un sogno.

Che cosa ne pensate di Batman v Superman: Dawn of Justice?

Lascia un commento. La tua opinione è importante!