Home / Recensioni / Film 2016 / Money Monster – L’altra faccia del denaro: trama, trailer e recensione
Film da vedere 2016 - Money Monster - L'altra faccia del denaro: trama, trailer e recensione
Money Monster - L'altra faccia del denaro: trama, trailer italiano e la recensione del film thriller diretto da Jodie Foster e con protagonisti George Clooney, Julia Roberts, Jack O'Connell, Dominic West.

Money Monster – L’altra faccia del denaro: trama, trailer e recensione

Money Monster – L’altra faccia del denaro. E poi scopri che Jodie Foster è la regista, caspita! Questo non me lo perdo. George Clooney e Julia Roberts fanno coppia in questo adrenalinico film dove coi soldi non si scherza e neanche con le vite degli altri.

Il denaro è diventato il centro delle nostre viste: se ne abbiamo va tutto bene ma cosa succede se non lo abbiamo o se lo perdiamo? Ci assale la disperazione. In un mondo in cui si fa tutto per il denaro, per averne di più, sempre di più ed in cui tutto sembra avere un cartellino con il prezzo sopra (la felicità si può comprare? Dilemma eterno), chi rimane indietro o segue una strada sbagliata da un momento all’altro si ritrova con le tasche vuote.

Ho scelto di vedere questo film un po’ attratta dagli attori ed un po’ per vedere se c’è un po’ di morale di fondo circa cose come “i soldi non fanno la felicità…ma la disperazione semmai”.

Money Monster – L’altra faccia del denaro: la trama

Lee Gates è il conduttore, esperto di finanza, dello show “Money monster”. Durante il programma irrompe un giovane con una pistola e sequestra Lee.

Il ragazzo come molte altre persone ha perso denaro, 800 milioni di dollari in totale fra tutti gli investitori, a causa di un investimento sbagliato. Kyle vuole risposte e fa indossare a Lee un giubbotto con dell’esplosivo.

Lee e la regista Patty Fenn cercano di calmare Kyle e lo mandano in diretta, gli spiegano che i soldi sono stati persi a causa di un algoritmo ma il sequestratore non ci crede. Scavando più a fondo la regia tramite i suoi uomini scopre che l’algoritmo non poteva fallire a meno di non esser stato manomesso. Un uomo di nome Camby è dietro tutto questo.

Patty contatta degli hacker per scoprano di più sulle bugie e gli affari di Camby ma nel mentre scopre che la polizia vuole sparare a Lee per disattivare la bomba. Lee spiega a Kyle che devono lasciare l’edificio che lo porterà a trovare le risposte che cerca.

Patty e la sua collaboratrice Diane riescono a localizzare Camby ed a organizzare l’incontro con Lee e Kyle. L’idea è quella di costringere Camby a confessare pubblicamente la truffa.

Money Monster – L’altra faccia del denaro: il trailer italiano

Money Monster – L’altra faccia del denaro: la recensione

“Il governo non ci aiuta neanche un po’” e “Ci stanno fregando il Paese da sotto il c**** non i musulmani, non i cinesi.” Basterebbero queste frasi come ragione per guardare il film.

Anche se poi la storia si evolve e si viene a scoprire cosa c’è di marcio sotto alcuni investimenti.

Jodie Foster, alla regia, ci mostra come si fa la televisione verità, come lavorano i veri giornalisti portando a galla lo schifo e non sotterrandolo.

Quello che colpisce maggiormente di questo film è lo scaricabarile, la finanza va così, gli investimenti vanno così: oggi fai tanti soldi, domani li perdi. Lee ricco esperto di finanza fa il suo lavoro, non sono problemi suoi se gente come Kyle perde tutto, non è lui a rubare i soldi. Ma poi anche Camby tira fuori questa storia: i soldi si guadagnano e si perdono. Questa non è finanza, pare gioco d’azzardo. In ogni caso: chi è il vero mostro: Kyle, Camby? O i soldi?

Forse è un film un po’ cinico ma ci racconta una difficile realtà: ci sono persone che nel tentativo di entrare nel giro del “più fai soldi più vali” si lasciano andare al gioco d’azzardo, agli investimenti che sembrano un vero colpo di fortuna, per poi trovarsi con un pugno di mosche. E la tv? E i mass media? Alimentano il gioco, non dicono la verità, non ci parlano delle responsabilità di chi è più in alto di noi perché è da loro che vengono alimentate le bugie. Con i soldi, ovvio.

Dunque film interessante Money Monster – L’altra faccia del denaro, il lato oscuro del denaro quello che porta alla disperazione, buona la tematica, buono il ritmo e l’adrenalina ma soprattutto buona la morale di fondo: i soldi fanno la felicità ma anche la disperazione.
Clooney e Roberts sono al centro della scena, il loro sincronismo e la loro determinazione fa sì che si arrivi fino in fondo. Il soggetto di Kyle poco credibile a livello di minaccia, ci si poteva lavorare di più.

Molto triste il finale.

“Money, get away/ get a good job with more pay and you’re O.K.” cantavano i Pink Floyd.

Il mio consiglio è di guardare questo film e riflettere sul valore che diamo ai nostri soldi, alla nostra vita ed alla nostra felicità.

Lascia un commento. La tua opinione è importante!